29 May 2017

Falsa partenza

set 6th, 2011 | Di Donovan | Categoria: Sport

Era già bello che pronto l’articolo per cianciare di Campionato di calcio (con il titolo n. 107 da assegnare alle Idi di maggio) che…zac! …ti arriva lo sciopero del mondo pollonaro. Le gambe incrociate per la prima del Torneo non erano del tutto inaspettate, visti i frenetici incontri tra Lega, Federazione ed Associazione Calciatori. Ma un accordo, seppur infelice e temporaneo, non è stato trovato in tempo e, di conseguenza, niente calcio nell’ultimo week-end agostano.  Gli appassionati (non solo tifosi per forza) , che alla fin fine son quelli che pagano e che pretendono di assistere allo spettacolo, sono i veri (ed unici) danneggiati.

E non si pensi che la colpa sia tutta e solo dei calciatori, tutt’altro. Il portavoce del Sindacato Damiano Tommasi – bravo giocatore ma anche (e soprattutto) persona leale – non ha mai messo in dubbio, per esempio, il pagamento, da parte dei tesserati, dell’eventuale contributo di solidarietà per i redditi alti (oltretutto di là da venire e, nel caso, oblligatorio per Legge) .Nè Tommasi e gli atleti tutti non si sono espressi negativamente ad una introduzione di un tetto massimo sugli ingaggi (come già accade nel mondo anglosassone).

Il grosso del problema, a quanto si è capito, riguardava più che altro i giocatori fuori-rosa che, di fatto, vengono isolati dal gruppo dei titolari facendoli allenare a parte (e la cosa non è poi così simpatica).

Oltre, naturalmente, al rinnovo del contratto di lavoro già scaduto (e di cui l’aspetto appena citato era uno dei punti focali). Ma se al tavolo delle trattative si siedono una Lega Calcio rappresentanta di sicuro da una brava persona (Maurizio Beretta) che, però, di calcio ne mastica pochino; una Federazione (in persona di Abete) che non sta attraversando un momento molto brillante (anche al suo interno)  e l’Assocalciatori che, con tutti i buoni propositi, lavora per scongiurare la serrata (sì sì, avete capito bene) ma non viene molto ascolatata dagli altri due Organi è chiaro che un accordo lo si può solo sognare. Ma allora chi non ha voluto giocare?

Vabbè, se non l’avete capito, allora ve lo dico: le società con i loro presidenti che, non giocando la prima, hanno allungato l’inizio del Campionato a  metà settembre (e fai in tempo a comprare /vendere ancora qualcuno e ad amalgamare squadre magari un poco raffazzonnate e già in affanno nelle amichevoli).

La questione dei giocatori fuori-rosa, cari miei, non è altro che frutto della  folle cecità di qualcuno di loro che, a furia di comprare tanto per comprare, si trova una squadra con 40/50 stipendiati (più staff  tecnico) che, firmando contratti magari quinquennali, giustamente pretendono i soldini dovuti. Da qui bilanci abnormi, passivi sempre più difficili da ripianare, silenzi-stampa con i giornalisti “cattivi” e via via sempre più verso il baratro….O  nessuno, nel calcio, si è accorto che c’è una crisi nel Paese  mica da ridere ? Lo sanno, lo sanno i calciatori che sono lavoratori privilegiati. Lo sanno le tante  società che non riescono a far quadrare i conti (e spariscono nelle Leghe semi-professionistiche, retrocesse di imperio  dalla giustizia sportiva). Forse non lo sanno i team manager super-pagati (che poi magari comprano brasiliani sconosciuti o intere tribù di ragazzotti africani facendoci pure la cresta…).

Quasi sicuramente fan finta di non saperlo i vari procuratori, veri Signori del mercato pallonaro (e guai a chi tratta male anche uno solo dei loro assistiti…)

Ma ora basta, parliamo del calcio giocato (perchè anche il calcio è un gioco, ricordiamocelo!) dando, al solito, un po’ di numeri..

Dicevamo del titolo n. 107 anche se, a essere pignolini, il tricolore dovrebbe essere il 109 ma uno scudetto fu revocato al Toro nel 1926/27, mentre nel 2004/05 il titolo non fu assegnato (Moggi, chi era costui.?……)

In 63 occasioni (59%) lo scudetto lo hanno vintio le tre grandi (27 Juve+ 18  a testa Milan e Inter).

Se ci aggiungiamo Toro (7) , Casale (1) e Pro Vercelli (7) arriviamo a 78 trofei (73%) vinti da Piemonte e Lombardia messi insieme. Se vogliamo esagerare e ci aggiungiamo le genovesi (10), il Bologna (7) e l’Hellas Verona (1) si arriva a 96 volte  su 106 (quasi il 90% – novantapercento !) che il Nord ha esultato per il pallone (e chissà Bossi come gongola…..). Le bricole (in senso metaforico, si intende) sono andate al Centro- Sud ( 3 la Roma, 2 la Lazio, il Napoli e la Fiorentina ed uno storico titolo al Cagliari 1970).

Sono solo aridi numeri? Può darsi ma la matematica, cari lettori e lettrici, raramente sballa o si fa non interpretabile.

Prima di dire le favorite registriamo un’ulteriore anomaliia tutta italiana (e forse di  qualche Paese del terzo o quarto mondo) : prima di partire son già saltate due panchine (Donadoni a Cagliari e Pioli a Palermo) e, a quanto vedo, prevedo un anno record in tal senso…(volete sapere il terzo che salta? Io dico Luis Enrique).

Favorito – sempre a mio parere e toccando parti di ferro che non possiedo nel corpo – è ancora il Milan, che ha comprato bene e con giudizio, rafforzando mica male la panchina. Un gradino sotto i cugini nerazzurri (ma acquistare solo in attacco mi sembra  un poco bizzarro) ed il Napoli che, al contrario, ha speso ottimamente gli euro a disposizione.

Non vedo- sinceramente -  altre favorite: forse la Lazio (ma Zarate andava tenuto), forse la Juve (ma anche Conte deve stare attento ad una  panca già bella calda).

Il flop? Se la giocano Roma (forse), Palermo e Fiorentina (quasi certamente).

La sorpresa? L’anno passato pronosticai Cesena; quest’anno dico Novara (e Tesser è uno bravo e preparato).

In Europa abbiamo già fatto le nostre belle figure barbine (Napoli,  Roma ed in parte Udinese) e non è che la Nazionale abbia entusiasmato contro le “temibili” Far Oer.

In ogni caso che lo Spettacolo abbia a  cominciare e Buon Campionato a todos!

Di balòn avremo mille occasioni per  riparlarne.

I Mondiali di atletica non stanno mantenendo le attese di spettacolo (e perciò non ne parliamo).

Alla prossima ragioneremo o di ciclismo o di rugby (Mondiali neozelandesi in arrivo).

O magari di entrambi.

English Spagnolo Portoghese Français Tedesco Chinese Olandese Greco Finlandese Polacco
Tags: , , ,
del.icio.us:Falsa partenza digg:Falsa partenza spurl:Falsa partenza wists:Falsa partenza simpy:Falsa partenza newsvine:Falsa partenza blinklist:Falsa partenza furl:Falsa partenza reddit:Falsa partenza fark:Falsa partenza blogmarks:Falsa partenza Y!:Falsa partenza smarking:Falsa partenza magnolia:Falsa partenza segnalo:Falsa partenza gifttagging:Falsa partenza

Lascia un commento

Add to Technorati Favorites